In evidenza
Aziende ospitanti

Gli incontri del progetto SCENA sono itineranti e vengono di volta in volta ospitati dalle aziende marchigiane più sensibili alle tematiche della formazione manageriale.

Scopri di più

Internazionalizzazione

È un percorso che va ad approfondire le strategie di internazionalizzazione perseguibili, vista la galoppante crescita dei "paesi emergenti" e i veloci cambiamenti in atto nell’economia globale. La crisi dei paesi ricchi coesiste con un fortissimo ritmo di crescita dei nuovi mercati (BRICs e dintorni), ma si tratta di un fenomeno dualistico, di destabilizzazione indotta dagli squilibri tra due motori diversi dello sviluppo. C’è differenza tra crisi e transizione: la prima suggerisce l’idea di ripristinare l’equilibrio pre-crisi come obiettivo da realizzare; la seconda induce ad usare la crisi come transizione verso un nuovo paradigma produttivo, un nuovo modo di generare valore. La crisi è un cantiere in cui si de-costruisce il vecchio edificio e con quei materiali si ricostruisce il nuovo. La crisi non segna solo il crollo del vecchio sistema, ma è anche il percorso attraverso cui si costruisce il nuovo.

PROGRAMMA

Il piano prevede un percorso tecnico-specialistico che va dall’analisi dei mercati dei Brics quali spazi emergenti per crescere alle strategie di networking da implementare a livello internazionale; comprende 4 interventi formativi, di cui 3 seminari di una giornata (duplice edizione) e un workshop, che saranno ospitati presso aziende del territorio.

20/09/2012 (1°ediz.) Ancona presso CRN Spa – Ferretti Group
21/09/2012 (2°ediz.) Ascoli Piceno presso Elantas Italia Srl

Rafforzare la capacità di operare sul mercato internazionale, mediante l’acquisizione di conoscenze teoriche e pratiche utili per potenziare le opportunità di penetrazione commerciale all’estero, sia in termini di mercati di sbocco che di mercati di fornitura. Tale azione è da intendersi come strumento per incrementare le potenzialità di penetrazione commerciale e per migliorare la performance competitiva dell’impresa. A livello aziendale ciò si traduce in risultati economico-finanziari superiori, mentre a livello individuale si traduce nello sviluppo di competenze tecnico-professionali attinenti all’area commerciale/marketing, ma anche a quella di vertice strategico.

Obiettivi formativi del modulo sono: discutere le principali strategie di internazionalizzazione e fornire le coordinate principali e le chiavi di lettura per pensare al proprio percorso allo scopo di valutare i pro e contro delle prassi oggi più diffuse.

Relatore: Alessandro Baroncelli, Università Cattolica (Milano)

 

21/11/2012 Angeli di Rosora (AN) presso Loccioni Group

Fornire una chiave di lettura nuova per riflettere sul concetto di innovazione e legarlo a quello di internazionalizzazione per aprire nuove prospettive di business. Il punto di partenza è il presupposto concettuale secondo cui innovazione strategica, internazionalizzazione, alleanze strategiche e progettualità attenta sono gli ingredienti fondamentali per garantire una crescita sostenibile nel tempo e nello spazio delle aziende italiane fuori dai confini nazionali.

 

Rafforzare le capacità individuali nella definizione e nello sviluppo delle strategie di business anche in un contesto economico ipercompetitivo, enfatizzare l'importanza della creatività strategica nella ricerca di nuove modalità di confronto competitivo e consolidare conoscenze e capacità di utilizzo degli approcci metodologici alla gestione strategica del mercato.


Relatore: Eleonora Cattaneo, SDA Bocconi (Milano)

 

19/10/2012 (1°ediz.) Montelupone (MC) presso Eko Music Group Spa
16/11/2012 (2°ediz.) Senigallia (AN) presso Fiorini Industrial Packaging Spa

Fornire spunti di discussione sulle condizioni attuali dell’economia e delle imprese, che impongono una riflessione non più rimandabile sui ruoli, competenze e finalitaà dell’imprenditore e del manager. Parallelamente hanno preso forma e si stanno affermando anche sul piano operativo nuove teorie che superano la visione puramente meccanica dell’impresa nei rapporti che essa intrattiene con l’ambiente esterno e, in particolare, con il mercato: la sintesi si qualifica nell’economia delle relazioni e delle reti relazioni (network), senza dimenticare gli aspetti riferibili alla sostenibilità e al rispetto. Si tratta di nuove sfide che implicano riflessioni attente e rigorose dell’economia e della gestione d’impresa.

Relatore: Renato Fiocca, Università Cattolica (Milano)
26/11/2012 Pesaro presso Confindustria Pesaro Urbino

La pressione della crisi sul vissuto delle imprese tende ad accorciare il loro orizzonte strategico di riferimento. E ciò, in molti casi, finisce per sacrificare proprio le scelte che sono potenzialmente in grado di determinare un'evoluzione positiva dei modelli di business attuali, da realizzarsi nel medio e lungo periodo. Proprio questa evoluzione è invece una delle condizioni necessarie per reggere lo stress della transizione in corso e reagire pro-attivamente alla sfida in atto. La giornata formativa si propone di offrire una valutazione ragionata dell'attuale posizionamento delle imprese del Made in Italy nei mercati internazionali, elaborando uno schema interpretativo e strategico basato su tutta una serie di esperienze di successo. Questo schema verrà tradotto, grazie alla discussione tra i partecipanti, in progetti e scelte realizzabili dalle imprese del Made in Italy (grandi e piccole), con particolare attenzione alle imprese marchigiane.

Relatore: Enzo Rullani, Venice International University (Venezia)
Iscrizione
Possono iscriversi le aziende aderenti a Fondirigenti, che abbiano sedi produttive nelle Marche.
Scopri di più
Contatti
Vuoi saperne di più?
Contattaci
Area Riservata
Recupera la password
News
14/05/2013
Workshop del 31 gennaio 2014 alla iGuzzini Illuminazione Spa
14/05/2013
Workshop di rilievo internazionale nel percorso E.C.O. (Eccellere, Competere, Orientare)
in programma nel 1° semestre 2014
 
Scarica la Brochure
14/05/2013

È APERTO UN NUOVO AVVISO DI FONDIRIGENTI

CHE FINANZIA LA FORMAZIONE MANAGERIALE PER DIRIGENTI OCCUPATI E INOCCUPATI

 

 

14/05/2013
È APERTO L’AVVISO 1/2013 DI FONDIRIGENTI CHE FINANZIA:
  • PIANI AZIENDALI PER DIRIGENTI OCCUPATI 
  • VOUCHER INDIVIDUALI PER MANAGER INOCCUPATI
14/05/2013
LE NUOVE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE DIGITALE PER IL MANAGER DEL WEB 2.0